Seguici sui social

Serie B

Incubo Palermo: Sempre più probabile la serie D.

Dal sogno della serie A all’incubo della D. Tutto reale, il Palermo oggi si risveglia con un piede e mezzo fuori dalla B. Al di là di truffe o problemi tecnologici, il dato concreto è che la società non ha ancora consegnato la fideiussione per l’iscrizione al campionato di serie B; per provare a giocarsi ancora una chance avrebbe quantomeno dovuto consegnarla nella giornata di ieri, ma nonostante le dichiarazioni di estremo ottimismo di Arkus, il Palermo non lo ha ancora fatto, sebbene andasse definito tutto entro le 24 di lunedì scorso.

Insomma, lo spettro del fallimento – per regolamento – si avvicina sempre più e le prossime mosse giudiziarie di Arkus saranno solo un tentativo disperato di salvare una nave che ormai è quasi affondata.

Dal sogno della serie A all’incubo della D. Tutto reale, il Palermo oggi si risveglia con un piede e mezzo fuori dalla B. Al di là di truffe o problemi tecnologici, il dato concreto è che la società non ha ancora consegnato la fideiussione per l’iscrizione al campionato di serie B; per provare a giocarsi ancora una chance avrebbe quantomeno dovuto consegnarla nella giornata di ieri, ma nonostante le dichiarazioni di estremo ottimismo di Arkus, il Palermo non lo ha ancora fatto, sebbene andasse definito tutto entro le 24 di lunedì scorso.

Insomma, lo spettro del fallimento – per regolamento – si avvicina sempre più e le prossime mosse giudiziarie di Arkus saranno solo un tentativo disperato di salvare una nave che ormai è quasi affondata.

 Spetterà alla Covisoc il prossimo 4 luglio esprimere la sentenza – ormai verosimilmente già scritta – sulle sorti del Palermo, ma ad oggi non è ancora stata consegnata alcuna fideiussione.

C’è anche il giallo degli stipendi, che la società dice di aver pagato lunedì ma che in realtà non sarebbero mai arrivati ai calciatori. Tuttolomondo giustifica il tutto a causa di “tempi tecnici”, ma cominciano a sorgere dubbi in merito. Futuro? Con il fallimento la società verrà affidata al sindaco Leoluca Orlando e sarà lo stesso primo cittadino a decidere a chi affidare un “nuovo” Palermo, considerato che bisognerà fondare una nuova società.

In merito proprio a questo, stando alle ultime indiscrezioni lanciate da Sky Sport, ci sarebbero già i primi pretendenti e il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero avrebbe già fatto un sondaggio con Leoluca Orlando.

Giornale di Sicilia del 26/06/2019 articolo di Marco Gullà

Pubblicità
Pubblicità