Connect with us

Serie D

Il Gela smobilita: la squadra non si presenterà a Palmi

Non ci sarà nessuna squadra ad affrontare la Palmese nel prossimo impegno del campionato di serie D. Con una nota a firma del direttore generale, Croci Caiola, la proprietà del Gela ha fatto sapere che la squadra non si presenterà nella cittadina calabra.
La Società non intende più portare avanti il proprio impegno preso con i tifosi e l’intera città nel mese di luglio, quando decise di rilevare l’intero pacchetto di quote del Gela. Una decisione che lascia nell’incredulità e nello sconforto tutti gli appassionati che hanno creduto nel progetto sportivo dei Mendola.
Durante la settimana, la squadra si era comunque allenata regolarmente, lasciandosi alle spalle le discussioni ed i veleni che la vicenda ha trascinato con se. Ma non è servito a niente. Così come a niente sono serviti i segnali di apertura che si erano avvertiti da parte dell’amministrazione che, proprio ieri, sulla questione legata alla gestione del “Vincenzo Presti”, il cui regolamento è in discussione in commissione, aveva visto il sindaco Messinese dichiarare che non sarebbe sicuramente negata alla SSD Città di Gela.
Nel pomeriggio calciatori e staff tecnico si presenteranno regolarmente allo stadio per poi dirigersi nella sede del Gela per incontrare il direttore generale Caiola, dal momento che la proprietà si trova fuori città per motivi legati alla loro attività lavorativa.
Il futuro del Gela, adesso, è davvero appeso ad un filo e se si vuole evitare una figuraccia di portata nazionale, occorre fare presto per trovare una soluzione, a partire dalla politica, che ha il dovere di intervenire fattivamente.

 

Fonte: Tensivamente

Advertisement
Advertisement